Collare: Guida per scegliere al meglio l’accessorio più adatto per il tuo cane.

L’importanza del collare

 

Il collare è un accessorio indispensabile per la sicurezza del cane, in modo particolare per coloro che vivono in città. Quando un animale entra a far parte della nostra vita diventa subito parte della famiglia soprattutto a livello affettivo per cui la nostra prima preoccupazione è tutelarlo e proteggerlo da ogni situazione spiacevole.
Bisognerà incominciare ad abituare l’animale a indossare il collare fin da cucciolo, in modo da non trovarsi poi a passeggio con un cane che infastidito si ribella a camminare.

 

Le 3 funzioni principali del collare

 

Innanzitutto un collare unito ad un guinzaglio permette di portare a spasso il proprio animale senza correre il rischio che scappi via inseguendo qualcosa o si allontani troppo da voi. I nostri amici reagiscono istintivamente e potrebbero non notare i pericoli che li circondano, quindi è compito del proprietario metterlo in sicurezza, soprattutto in città.

I collari sono inoltre utili come supporto a cui attaccare la medaglietta identificativa con il nome e il numero del proprietario. In caso di smarrimento questa medaglietta rappresenterà il modo migliore e più semplice per rintracciare velocemente il padrone.

Sul nostro sito e presso i rivenditori autorizzati, potrai acquistare una medaglietta scegliendola tra un vasta gamma di collezioni e personalizzarla gratuitamente in pochi minuti. Ogni collare MyFamily è dotato di un apposito porta tag per agevolare l'utillizzo di questo importante accessorio. I collari MyFamily sono inoltre dotati dell'anello "Always ready" che permette di attacare più agevolmente il guinzaglio al collare.

 

 

MyFamily Porta-Tag

MyFamily "Always Ready"

D-ring

Always_ready_Dring_mezzoanello_MyFamily.png

Il collare è inoltre un accessorio essenziale per l'addestramento, soprattutto dei cuccioli. Esistono infatti collari creati appositamente con questa funzione, mentre altri sono ad uso quotidiano e garantiscono, insieme al guinzaglio, un giusto indirizzamento del cucciolo ancora in fase di apprendimento.

A questo punto, è chiaro, che acquistare un collare è una scelta importante perché da questo dipenderà la sicurezza del tuo fedele amico a 4 zampe.

Per fare una scelta ottimale è sempre bene valutare che il collare sia:

  • robusto, che non si stacchi in nessun caso in modo autonomo o accidentale
  • comodo, dev’essere di un materiale idoneo al contatto prolungato con la pelle dell’animale
  • leggero, collari troppo pesanti potrebbero affaticare l'animale e addirittura provocarne problemi di salute. Bisogna anche considerare che non tutti i cani sono uguali e che non tutte le razze hanno le stesse dimensioni e caratteristiche.

 

 

Come scegliere il prodotto adatto

 

Il mercato del Pet offre una vasta gamma di prodotti di tutti i generi, quindi quando si parla di un collare bisogna partire avendo già le idee ben chiare di cosa stiamo cercando. Una scelta superficiale potrebbe nuocere al nostro cane.

Alcuni fattori importanti da considerare:

  • Conoscere la razza del cane è un buon inizio.
    Una veloce ricerca ti permetterà di vedere quali sono i prodotti consigliati per quella tipologia di cane. Alcuni produttori di collari inseriscono sull'etichetta alcune informazioni aggiuntive in cui consigliano la razza adatta a quella tipologia di collare. Spesso, però, questo non è un metodo ottimale poiché non solo ogni cane è diverso dall’altro e si rischia di acquistare qualcosa che non solo non andrebbe bene per il vostro amico a 4 zampe, ma escluderebbe tutti i cani meticci.
  • La misura del girocollo è il primo vero elemento da valutare. Bisogna misurare la circonferenza del collo dell'animale per determinarne la misura. Considera che il collare non dovrà essere troppo stretto perché potrebbe causare problemi respiratori, la caduta di pelo in quella zona, irritazione e dermatite. Ovviamente nemmeno lasciarlo troppo largo è una buona idea, l’animale potrebbe inavvertitamente sfilarselo. La dimensione adatta e' quella in cui vi è uno spazio di due dita tra il collare e il collo del cane.
  • Il pelo dell’animale non è un fattore da sottovalutare. Bisogna fare una distinzione tra i diversi tipi di pelliccia: fitta, corta, lunga... Non basta solo la misura del girocollo, ma dobbiamo considerare anche i centimetri in più dovuti al pelo.
  • L’età del cane. Se hai un cucciolo considera la velocità della sua crescita; l’accessorio più indicato, in questo caso è un collare adattabile alle dimensioni del girocollo man mano che cresce. Tieni comunque in considerazione che potresti aver bisogno di comprare diversi collari prima che il tuo cane raggiunga l’età adulta. È opportuno controllare ogni settimana lo spazio disponibile tra il collare e il collo del cucciolo per evitare che possa provocargli problemi.
  • Le attività abituali sono un fattore importante nella scelta di questo accessorio. Il cane attivo e forte abituato a giocare all’aperto avrà bisogno di un collare robusto che non limiti la sua libertà di movimento ma che resista ad ogni impatto. Quello abituato a fare il bagno spesso, necessiterà di un collare che non si rovini facilmente a contatto con l’acqua.

Ricorda di non far indossare un collare ancora bagnato in quanto questo potrebbe irritare la sua pelle e favorire la proliferazione di alcuni germi responsabili di infezioni.

La larghezza del collare è un altro fattore importante da considerare tanto quanto la sua lunghezza. Più un collare è largo più offrirà stabilità e ridurrà la pressione sul collo, in particolare per i cani di grandi dimensioni.

 

 

Le varie tipologie di collari in commercio

 

Vi sono diversi tipi di collari in commercio al giorno d’oggi e si dividono principalmente tra collari da addestramento e collari per uso quotidiano. Alcuni collari da addestramento richiedono una mano ferma ed esperta e sono assolutamente da evitare se non si hanno le competenze giuste e l’esperienza necessaria. Non saranno quindi riportati in questa lista in quanto guida per proprietari novelli di cani.

Collare a fascia: è il collare più comune. Costituito da una fascia molto resistente e duratura nel tempo. I materiali più comunemente usati per la realizzazione sono la pelle e il nylon. Il primo materiale, sarà più duraturo, all'inizio sarà un pò rigido ma con l'utilizzo abituale diventerà più morbido. Questo materiale è indicato per i cani con il pelo corto o medio, mentre per quelli con il pelo lungo è più consigliato un modello con un po’ di padding. Il nylon invece permette di usare il collare in ogni tipo di attività all’aria aperta: sarà resistente alla pioggia, allo sporco e facilmente lavabile!

Collari sfilabili: sono simili a quelli a fascia ma a differenza loro sono dotati di una sicura apribile solo con uno sforzo elevato. Questi collari sono utili ma attenzione alle situazioni in cui la mancanza dell’immediata rimozione del collare potrebbe risultare pericolosa per l’animale domestico. Sono molto indicati per i cuccioli che devono ancora abituarsi ad indossare l’accessorio e che per paura potrebbero tirare per liberarsene facendosi del male.

Collare martingale: questo collare è composto da un arco principale e da un piccolo cordoncino che chiude l’arco con un circuito. Questo rappresenta un modo sicuro per impedire al cane di sfilarlo anche quando resta sul collo libero durante il riposo. Sono particolarmente adatti ai cani dal collo lungo o spesso e testa piccola.

Collare a strozzo: è costituito da una semplice catena o da materiali diversi (pelle, nylon, metallo) con due anelli per ogni estremità. Questo collare si stringe in relazione alla forza con cui il cane tira ed è impossibile che se ne possa liberare in modo autonomo. Bisogna però prestare attenzione, in quanto questo collare è adatto a cani adulti, già addestrati e non abituati a tirare, poiché i cuccioli o i soggetti vivaci potrebbero agitarsi sentendo la pressione sul collo, tirare sempre di più per lo spavento fino a ferirsi.

 

Spero che questa guida ti sia stata utile. Nel caso non fossi ancora sicuro su quale modello scegliere per il tuo cane fatti consigliare dal tuo veterinario o negoziante di fiducia. In questo modo avrai una soluzione da una persona con esperienza la quale potrà chiarire tutti i tuoi dubbi.

 

Eleonora Bosoni
Dott.ssa in Medicina Veterinaria

Lascia il tuo commento
X