RSS

News

 

 

L’arrivo di un cucciolo in casa è una grande emozione e un momento di gioia ncontenibile, tuttavia è anche un momento delicato e importante, che va gestito il meglio possibile.

Per affrontare questa avventura è quindi necessario prepararsi per tempo, bisogna raccogliere tutte le informazioni importanti riguardo la sua educazione e preparare la casa per il nuovo cucciolo in arrivo… un piccolo uragano a 4 zampe rivoluzionerà la tua vita!

 

Ecco qui 8 consigli pratici per affrontare al meglio l’arrivo di un cucciolo in casa.

 1.    Prepara la casa per il cucciolo

 

Per prima cosa è importante disporre per il cucciolo uno spazio tranquillo dove può sentirsi protetto e a suo agio, come ad esempio una cuccia o un morbido cuscino, dove verranno anche lasciati tutti i nuovi giochi del cucciolo. Questo servirà a dargli uno spazio tutto suo in cui rilassarsi e giocare in modo “indipendente”.

Anche le ciotole sono importanti per dare le prime corrette abitudini alimentari e di spazio!

 2.   Evita una separazione traumatica

Fino a poco prima il cucciolo era abituato alla costante compagnia dei fratellini e alle premurose cure della mamma. In questo primo periodo è quindi importante offrire al cagnolino compagnia e cure, anche durante il riposo. Potrebbe essere una buona mossa adottare il cane durante le ferie dal lavoro o dalla scuola, così da poter dedicare più attenzioni al nuovo arrivato.

3.    Assicurati di avere il cibo giusto

È importante avere in casa il cibo giusto per il nuovo cucciolo, adatto alla sua “età”. La prima cosa da fare è informarsi per capire cosa mangiava prima del vostro arrivo. In questo modo si eviteranno cambi bruschi di alimentazione e si potrà capire se ciò che mangiava prima fosse corretto o meno.

4.    Pensa alla sua salute e sicurezza

Quando si fa entrare un cane nella propria vita e nella propria casa il primo passo da fare è quello di portarlo dal veterinario. Con un cucciolo si seguirà l’iter delle vaccinazioni obbligatorie e della registrazione all’anagrafe canina grazie al microchip. La prima vaccinazione va effettuata a circa 45 giorni, seguita da due richiami a distanza di 21 giorni l’uno dall’altro. Gli altri vaccini da fare sono contro il cimurro, la parvovirosi, epatite, parainfluenza e leptospirosi. In questa fase è molto importante trovare il veterinario “giusto”, in cui avere piena fiducia, così da mantenerlo il più a lungo possibile (un po’ come il nostro medico di famiglia).

  •       Se avete paura di scordarvi un appuntamento dal veterinario e se volete avere a portata di smartphone tutti i dati dell’animale, come il numero del microchip o del suo passaporto, il nome di un farmaco di cui fa uso abitualmente o di tutte le vaccinazioni fatte fin ora, ti consigliamo di scaricare MEMO PET ID, un’APP firmata MyFamily disponibile su Apple, Play Store e Windows Store, gratuita e consultabile sempre e ovunque. Clicca qui per saperne di più.

5.    Dedica tempo al gioco

Il tuo cucciolo ha bisogno di giocare e sfogarsi. Prima lo faceva con i fratellini, esercitando la pressione del morso e venendo sgridato dalla mamma se il gioco diventava troppo “violento”. Adesso tocca a voi il ruolo di entrambi: dovrete far sfogare il vostro cucciolo facendolo giocare per lungo tempo, ma dovrai anche essere in grado di far finire il momento di svago e tornare alla quiete.

6.    Educalo a fare i bisogni

Una delle cose più complicate quando arriva un cucciolo in casa è la gestione della pipì e della popò. All’inizio dovrete scegliere un posto dove possa fare i propri bisogni senza essere sgridato. È importante che il posto rimanga sempre lo stesso e che sia delimitato da uno o più tappetini assorbenti. In questa fase è anche importante premiare il cucciolo quando urina fuori casa, aiutandolo con una scansione del tempo che possa abituarlo al cambiamento.

 7.    Lasciagli la libertà di esplorare

La prima cosa che farà il cane sarà ispezionare la sua nuova casa…e lo farà con il naso. Dovrete permettergli di fiutare e di conoscere ogni ambiente, anche quelli vietati, proprio per metterlo a suo agio e dargli fiducia nel nuovo ambiente.

 8.    Gli accessori indispensabili

Tra gli accessori che non possono mancare quando si ha un cane, ci sono il guinzaglio, il collare, o in alternativa la pettorina. Leggi anche l’articolo per  guidarti alla scelta del modello più adatto per il tuo cane.

Un altro elemento che non può mancare tra gli accessori del vostro cucciolo, è una medaglietta personalizzata e corredata con i tuoi dati. Si tratta di uno strumento fondamentale per la sua sicurezza, il metodo più veloce ed efficace per riavere il tuo migliore amico fra le tue braccia nel caso si dovesse smarrire.

Cliccando qui potrai trovare tantissimi modelli targati MyFamily, dai più colorati e sgargianti ai più discreti e decisi. Un accessorio utile e bello che rispecchia la personalità del tuo nuovo amico a 4 zampe.

 

Se siete preoccupati e avete ancora dei dubbi sull’avventura che vi spetta leggete l’articolo per capire se siete pronti ad adottare un cane! Con questi piccoli suggerimenti pratici siete già ad un passo dal godervi il vostro cucciolo!

 

 

CUCCIOLO IN ARRIVO: 8 CONSIGLI PRATICI PER GESTIRLO AL MEGLIO

 

 

L’arrivo di un cucciolo in casa è una grande emozione e un momento di gioia ncontenibile, tuttavia è anche un momento delicato e importante, che va gestito il meglio possibile.

Per affrontare questa avventura è quindi necessario prepararsi per tempo, bisogna raccogliere tutte le informazioni importanti riguardo la sua educazione e preparare la casa per il nuovo cucciolo in arrivo… un piccolo uragano a 4 zampe rivoluzionerà la tua vita!

 

Ecco qui 8 consigli pratici per affrontare al meglio l’arrivo di un cucciolo in casa.

 1.    Prepara la casa per il cucciolo

 

Per prima cosa è importante disporre per il cucciolo uno spazio tranquillo dove può sentirsi protetto e a suo agio, come ad esempio una cuccia o un morbido cuscino, dove verranno anche lasciati tutti i nuovi giochi del cucciolo. Questo servirà a dargli uno spazio tutto suo in cui rilassarsi e giocare in modo “indipendente”.

Anche le ciotole sono importanti per dare le prime corrette abitudini alimentari e di spazio!

 2.   Evita una separazione traumatica

Fino a poco prima il cucciolo era abituato alla costante compagnia dei fratellini e alle premurose cure della mamma. In questo primo periodo è quindi importante offrire al cagnolino compagnia e cure, anche durante il riposo. Potrebbe essere una buona mossa adottare il cane durante le ferie dal lavoro o dalla scuola, così da poter dedicare più attenzioni al nuovo arrivato.

3.    Assicurati di avere il cibo giusto

È importante avere in casa il cibo giusto per il nuovo cucciolo, adatto alla sua “età”. La prima cosa da fare è informarsi per capire cosa mangiava prima del vostro arrivo. In questo modo si eviteranno cambi bruschi di alimentazione e si potrà capire se ciò che mangiava prima fosse corretto o meno.

4.    Pensa alla sua salute e sicurezza

Quando si fa entrare un cane nella propria vita e nella propria casa il primo passo da fare è quello di portarlo dal veterinario. Con un cucciolo si seguirà l’iter delle vaccinazioni obbligatorie e della registrazione all’anagrafe canina grazie al microchip. La prima vaccinazione va effettuata a circa 45 giorni, seguita da due richiami a distanza di 21 giorni l’uno dall’altro. Gli altri vaccini da fare sono contro il cimurro, la parvovirosi, epatite, parainfluenza e leptospirosi. In questa fase è molto importante trovare il veterinario “giusto”, in cui avere piena fiducia, così da mantenerlo il più a lungo possibile (un po’ come il nostro medico di famiglia).

  •       Se avete paura di scordarvi un appuntamento dal veterinario e se volete avere a portata di smartphone tutti i dati dell’animale, come il numero del microchip o del suo passaporto, il nome di un farmaco di cui fa uso abitualmente o di tutte le vaccinazioni fatte fin ora, ti consigliamo di scaricare MEMO PET ID, un’APP firmata MyFamily disponibile su Apple, Play Store e Windows Store, gratuita e consultabile sempre e ovunque. Clicca qui per saperne di più.

5.    Dedica tempo al gioco

Il tuo cucciolo ha bisogno di giocare e sfogarsi. Prima lo faceva con i fratellini, esercitando la pressione del morso e venendo sgridato dalla mamma se il gioco diventava troppo “violento”. Adesso tocca a voi il ruolo di entrambi: dovrete far sfogare il vostro cucciolo facendolo giocare per lungo tempo, ma dovrai anche essere in grado di far finire il momento di svago e tornare alla quiete.

6.    Educalo a fare i bisogni

Una delle cose più complicate quando arriva un cucciolo in casa è la gestione della pipì e della popò. All’inizio dovrete scegliere un posto dove possa fare i propri bisogni senza essere sgridato. È importante che il posto rimanga sempre lo stesso e che sia delimitato da uno o più tappetini assorbenti. In questa fase è anche importante premiare il cucciolo quando urina fuori casa, aiutandolo con una scansione del tempo che possa abituarlo al cambiamento.

 7.    Lasciagli la libertà di esplorare

La prima cosa che farà il cane sarà ispezionare la sua nuova casa…e lo farà con il naso. Dovrete permettergli di fiutare e di conoscere ogni ambiente, anche quelli vietati, proprio per metterlo a suo agio e dargli fiducia nel nuovo ambiente.

 8.    Gli accessori indispensabili

Tra gli accessori che non possono mancare quando si ha un cane, ci sono il guinzaglio, il collare, o in alternativa la pettorina. Leggi anche l’articolo per  guidarti alla scelta del modello più adatto per il tuo cane.

Un altro elemento che non può mancare tra gli accessori del vostro cucciolo, è una medaglietta personalizzata e corredata con i tuoi dati. Si tratta di uno strumento fondamentale per la sua sicurezza, il metodo più veloce ed efficace per riavere il tuo migliore amico fra le tue braccia nel caso si dovesse smarrire.

Cliccando qui potrai trovare tantissimi modelli targati MyFamily, dai più colorati e sgargianti ai più discreti e decisi. Un accessorio utile e bello che rispecchia la personalità del tuo nuovo amico a 4 zampe.

 

Se siete preoccupati e avete ancora dei dubbi sull’avventura che vi spetta leggete l’articolo per capire se siete pronti ad adottare un cane! Con questi piccoli suggerimenti pratici siete già ad un passo dal godervi il vostro cucciolo!

 

 

Più che semplici collari e pettorine ...una vera e propria banca dati digitale per il cane

Arriva una novità assoluta targata MyFamily...si chiama Memopet ed è la nuovissima collezione di collari e guinzagli con funzionalità mai viste prima. Una linea rivoluzionaria che ti permette di essere sempre connesso con i dati anagrafici e sanitari del tuo cane e monitorare i percorsi assieme a lui. 

Intelligenti, resistenti, smart.

Cura artigianale, creatività, innovazione tecnologica, made in Italy e un pizzico di sana follia sono gli ingredienti che continuano a fare la differenza in tutti i prodotti Myfamily
La mission della nostra azienda è quella di innovare il settore del pet puntando sulla tecnologia e dando vita alla prima collezione di pettorine, collari e guinzagli in nylon intelligenti e innovativi. Spesso, le pettorine, i collari e guinzagli in nylon sono considerati prodotti di seconda fascia, apprezzati principalmente per il costo contenuto e la resistenza del materiale. La collezione Memopet invece è composta da elementi capaci di “dialogare” e interagire con le persone attraverso l’App memopetID, facile  e intuitiva da utilizzare tramite smartphone.


Ogni collare e pettorina Memopet si trasforma in banca dati per la sicurezza dell’animale, mentre ogni guinzaglio permette di tenere traccia delle attività svolte insieme al pet.

 

La pettorina e il collare diventano banca dati digitale

Tutte le informazioni e i dati saranno sempre al collo del tuo pet, leggibili in caso di bisogno tramite un semplice tap con il cellulare avvicinandolo al lettore NFC. Questa è la funzionalità rivoluzionaria che la pettorina e il collare memopet di MyFamily possono garantire.

Attraverso l’App memopetID è possibile caricare e aggiornare tutti i dati anagrafici e sanitari dei tuoi animali. In pratica, la pettorina e il collare diventano carta d’identità e banca dati digitale, personalizzabile in ogni momento a tutela della sicurezza del pet.

Grazie all'uso dell'applicazione non sarà nemmeno più necessario portare sempre con sè il libretto veterinario, in quanto tutti i dati sanitari, gli appuntamenti dal veterinario, le terapie e le cure da rispettare sono registrate e sempre disponibili sul tuo smartphone...

 

L'applicazione permette anche altro...

 

Con il guinzaglio i dettagli di ogni passeggiata sempre aggiornati via smartphone

 All’acquisto del guinzaglio, si attivano una serie di funzionalità speciali dell’App memopetID. Tramite smartphone è possibile monitorare le attività con il proprio pet, dando vita a “passeggiate interattive”, ricevendo dati aggiornati sui percorsi fatti insieme, il tempo trascorso o tenere traccia dell'attività fisica svolta.

Tutto questo, grazie a una tecnologia sostenibile che rispetta l’amico a quattro zampe. I collari e guinzagli memopet non emettono onde elettromagnetiche, non necessitano di batteria e la tecnologia NFC è resistente all’acqua.

 

Quale altro collare o pettorina consente tutto questo?

 

 

MEMOPET: COLLARI, PETTORINE E GUINZAGLI RIVOLUZIONARI, SMART E INTERATTIVI

Più che semplici collari e pettorine ...una vera e propria banca dati digitale per il cane

Arriva una novità assoluta targata MyFamily...si chiama Memopet ed è la nuovissima collezione di collari e guinzagli con funzionalità mai viste prima. Una linea rivoluzionaria che ti permette di essere sempre connesso con i dati anagrafici e sanitari del tuo cane e monitorare i percorsi assieme a lui. 

Intelligenti, resistenti, smart.

Cura artigianale, creatività, innovazione tecnologica, made in Italy e un pizzico di sana follia sono gli ingredienti che continuano a fare la differenza in tutti i prodotti Myfamily
La mission della nostra azienda è quella di innovare il settore del pet puntando sulla tecnologia e dando vita alla prima collezione di pettorine, collari e guinzagli in nylon intelligenti e innovativi. Spesso, le pettorine, i collari e guinzagli in nylon sono considerati prodotti di seconda fascia, apprezzati principalmente per il costo contenuto e la resistenza del materiale. La collezione Memopet invece è composta da elementi capaci di “dialogare” e interagire con le persone attraverso l’App memopetID, facile  e intuitiva da utilizzare tramite smartphone.


Ogni collare e pettorina Memopet si trasforma in banca dati per la sicurezza dell’animale, mentre ogni guinzaglio permette di tenere traccia delle attività svolte insieme al pet.

 

La pettorina e il collare diventano banca dati digitale

Tutte le informazioni e i dati saranno sempre al collo del tuo pet, leggibili in caso di bisogno tramite un semplice tap con il cellulare avvicinandolo al lettore NFC. Questa è la funzionalità rivoluzionaria che la pettorina e il collare memopet di MyFamily possono garantire.

Attraverso l’App memopetID è possibile caricare e aggiornare tutti i dati anagrafici e sanitari dei tuoi animali. In pratica, la pettorina e il collare diventano carta d’identità e banca dati digitale, personalizzabile in ogni momento a tutela della sicurezza del pet.

Grazie all'uso dell'applicazione non sarà nemmeno più necessario portare sempre con sè il libretto veterinario, in quanto tutti i dati sanitari, gli appuntamenti dal veterinario, le terapie e le cure da rispettare sono registrate e sempre disponibili sul tuo smartphone...

 

L'applicazione permette anche altro...

 

Con il guinzaglio i dettagli di ogni passeggiata sempre aggiornati via smartphone

 All’acquisto del guinzaglio, si attivano una serie di funzionalità speciali dell’App memopetID. Tramite smartphone è possibile monitorare le attività con il proprio pet, dando vita a “passeggiate interattive”, ricevendo dati aggiornati sui percorsi fatti insieme, il tempo trascorso o tenere traccia dell'attività fisica svolta.

Tutto questo, grazie a una tecnologia sostenibile che rispetta l’amico a quattro zampe. I collari e guinzagli memopet non emettono onde elettromagnetiche, non necessitano di batteria e la tecnologia NFC è resistente all’acqua.

 

Quale altro collare o pettorina consente tutto questo?

 

 

Adottare un cane un cane: 5 domande per capire se sei pronto

Sei pronto ad adottare un cane? Se ti sei posto questa domanda e stai cercando on-line consigli e suggerimenti per capire se è arrivato il momento giusto per portare a casa un amico a 4 zampe, sicuramente ti sarai anche chiesto di cosa il tuo nuovo cane avrà bisogno.

 

Tra le prime cose che bisogna considerare quando si decide di adottare un cane ci sono l’impegno fisico e a volte emotivo che avere un cane comporta (soprattutto se è il primo).  Serviranno amore, disciplina, tempo, ma anche una buona dose di pazienza per accettare tutti i cambiamenti che arriveranno nella tua vita. A prescindere dal tipo di cane che sceglierai, dal più dinamico al più pigro, dal più giocherellone al più serio, dovrai regalargli una vita piena di attenzioni che lui sarà felice di ricambiare a suo modo!

 

Ecco le domande da porsi per capire se si è davvero pronti a prendere un cane!

 

Quanto tempo hai dedicare al cane?
Una delle cose più importanti è proprio quella di dedicare tempo al tuo nuovo amico a 4 zampe. Spesso il lavoro ci costringe a passare la giornata fuori casa, e costringe anche il cane a tantissime ore di solitudine. Si può e si deve rimediare a queste ore vuote permettendogli di svolgere della regolare attività fisica come passeggiate, corse o qualche scorrazzata nei campi, quando possibile. È risaputo infatti che per la salute psicofisica del cane è bene portarlo a spasso più volte al giorno (almeno tre). Ricordati che tu sei sempre in giro, e lui ti aspetta a casa ansioso di trascorrere questo momento di sfogo con te!

 

Puoi sostenere le spese per il cane?
Eh si, avere un cane comporta anche un costo economico! Se pensi che avere un cane non  sia un costo, stai per essere messo in guardia perché bisognerà mettere mano al portafoglio molto spesso, soprattutto per le spese veterinarie. Il cane necessita anche di una buona alimentazione, che potrebbe non essere sempre “economica”. Ci sentiamo di promettere però che se si hai la possibilità, adottare un cane sarà il miglior investimento della tua vita!

 

Hai pazienza e costanza per educare il tuo cane?
Avere un animale domestico è sicuramente un balsamo per l’anima, ma ti troverai spesso a dover fare un respiro profondo e portare pazienza. Se siete a passeggio e si sofferma per lungo tempo ad annusare un punto, non innervosirti…l’olfatto è il suo modo di esplorare il mondo. Quando invece vorrai strapazzarlo di coccole ma sarà restio ad avvicinarsi… non obbligarlo a subire le tue coccole, al momento giusto sarà lui a concedersi a pieno.

Insomma… dovrai imparare a conoscere i suoi tempi e le sue esigenze, come lui si adatterà al meglio alle tue.

 

Che tipo di persona sei?
Ad ogni padrone corrisponde un cane ideale. I nostri amici a 4 zampe hanno infatti delle caratteristiche ben specifiche, sia per carattere che per taglia… più piccolo, non vuol dire per forza più facile!
Il consiglio è quello di scegliere il cane in base al proprio stile di vita, allo spazio al tempo da dedicargli.  Valuta quanto sei pigro, dinamico, se hai dei figli, se abiti in un appartamento molto piccolo, o se hai il giardino, se sei fuori casa 12 ore al giorno, oppure se hai molto tempo da passare con lui.

 

Che cane vuoi adottare?
Quando si decide di prendere un cane bisogna pensare anche a che tipo di cane si vuole prendere, e l’esperienza in questo caso può essere un fattore determinante. È sconsigliato infatti, per chi non ha mai avuto un cane, approcciarsi a razze forti e testarde o a cani dal passato difficile. Valuta quindi quale sia la tipologia di cane più adatto a te per non incorrere in errori che si potrebbero rivelare difficili da correggere.

 

Adesso che hai queste risposte ti sarà più facile capire se sei pronto ad adottare un cane.  Se la risposta è si… allora può inizare l’avventura!


Fatti trovare pronto e cerca nella collezione MyFamily l’accessorio fatto apposta per voi!  Scopri i bellissimi collari e guinzagli realizzati con materiali di pregio, oppure le simpatiche medagliette smaltate a mano.

 

 

   

Adottare un cane: 5 domande per capire se sei pronto

Adottare un cane un cane: 5 domande per capire se sei pronto

Sei pronto ad adottare un cane? Se ti sei posto questa domanda e stai cercando on-line consigli e suggerimenti per capire se è arrivato il momento giusto per portare a casa un amico a 4 zampe, sicuramente ti sarai anche chiesto di cosa il tuo nuovo cane avrà bisogno.

 

Tra le prime cose che bisogna considerare quando si decide di adottare un cane ci sono l’impegno fisico e a volte emotivo che avere un cane comporta (soprattutto se è il primo).  Serviranno amore, disciplina, tempo, ma anche una buona dose di pazienza per accettare tutti i cambiamenti che arriveranno nella tua vita. A prescindere dal tipo di cane che sceglierai, dal più dinamico al più pigro, dal più giocherellone al più serio, dovrai regalargli una vita piena di attenzioni che lui sarà felice di ricambiare a suo modo!

 

Ecco le domande da porsi per capire se si è davvero pronti a prendere un cane!

 

Quanto tempo hai dedicare al cane?
Una delle cose più importanti è proprio quella di dedicare tempo al tuo nuovo amico a 4 zampe. Spesso il lavoro ci costringe a passare la giornata fuori casa, e costringe anche il cane a tantissime ore di solitudine. Si può e si deve rimediare a queste ore vuote permettendogli di svolgere della regolare attività fisica come passeggiate, corse o qualche scorrazzata nei campi, quando possibile. È risaputo infatti che per la salute psicofisica del cane è bene portarlo a spasso più volte al giorno (almeno tre). Ricordati che tu sei sempre in giro, e lui ti aspetta a casa ansioso di trascorrere questo momento di sfogo con te!

 

Puoi sostenere le spese per il cane?
Eh si, avere un cane comporta anche un costo economico! Se pensi che avere un cane non  sia un costo, stai per essere messo in guardia perché bisognerà mettere mano al portafoglio molto spesso, soprattutto per le spese veterinarie. Il cane necessita anche di una buona alimentazione, che potrebbe non essere sempre “economica”. Ci sentiamo di promettere però che se si hai la possibilità, adottare un cane sarà il miglior investimento della tua vita!

 

Hai pazienza e costanza per educare il tuo cane?
Avere un animale domestico è sicuramente un balsamo per l’anima, ma ti troverai spesso a dover fare un respiro profondo e portare pazienza. Se siete a passeggio e si sofferma per lungo tempo ad annusare un punto, non innervosirti…l’olfatto è il suo modo di esplorare il mondo. Quando invece vorrai strapazzarlo di coccole ma sarà restio ad avvicinarsi… non obbligarlo a subire le tue coccole, al momento giusto sarà lui a concedersi a pieno.

Insomma… dovrai imparare a conoscere i suoi tempi e le sue esigenze, come lui si adatterà al meglio alle tue.

 

Che tipo di persona sei?
Ad ogni padrone corrisponde un cane ideale. I nostri amici a 4 zampe hanno infatti delle caratteristiche ben specifiche, sia per carattere che per taglia… più piccolo, non vuol dire per forza più facile!
Il consiglio è quello di scegliere il cane in base al proprio stile di vita, allo spazio al tempo da dedicargli.  Valuta quanto sei pigro, dinamico, se hai dei figli, se abiti in un appartamento molto piccolo, o se hai il giardino, se sei fuori casa 12 ore al giorno, oppure se hai molto tempo da passare con lui.

 

Che cane vuoi adottare?
Quando si decide di prendere un cane bisogna pensare anche a che tipo di cane si vuole prendere, e l’esperienza in questo caso può essere un fattore determinante. È sconsigliato infatti, per chi non ha mai avuto un cane, approcciarsi a razze forti e testarde o a cani dal passato difficile. Valuta quindi quale sia la tipologia di cane più adatto a te per non incorrere in errori che si potrebbero rivelare difficili da correggere.

 

Adesso che hai queste risposte ti sarà più facile capire se sei pronto ad adottare un cane.  Se la risposta è si… allora può inizare l’avventura!


Fatti trovare pronto e cerca nella collezione MyFamily l’accessorio fatto apposta per voi!  Scopri i bellissimi collari e guinzagli realizzati con materiali di pregio, oppure le simpatiche medagliette smaltate a mano.

 

 

   

 

L’importanza del guinzaglio

 

Il guinzaglio e il collare, sono gli accessori che devono assolutamente far parte del “corredo” iniziale di un cane. Lasciare il cane libero di correre, inseguendo il proprio istinto sembra una cosa molto naturale e positiva, ma può rivelarsi pericolosa.

Il tuo amico a quattro zampe potrebbe non rispondere sempre al tuo richiamo e farsi sopraffare dall'istinto di inseguire una potenziale preda. Senza un guinzaglio potrebbe scappare, perdersi e nel caso peggiore essere investito da un’auto. Questo discorso vale soprattutto per il cucciolo, inizialmente restio ad ubbidire prontamente e per quei soggetti che vivono in città. Il guinzaglio inoltre svolge un ruolo fondamentale nell’addestramento.

Grazie al suo corretto utilizzo il cane verrà abituato a non tirare durante la passeggiata e a percepire attraverso il collegamento la direzione verso la quale muoversi. Scegliere un guinzaglio è quindi un compito molto importante, è necessario valutare le diverse caratteristiche per decidere quale sia il più adatto.  

 

Come scegliere il prodotto migliore

 

Scegliere il guinzaglio potrebbe sembrarti meno importante rispetto alla scelta del collare, ma non farti ingannare. Esistono alcuni accorgimenti che devi seguire in modo tale da garantire una scelta adeguata e comoda sia per te che per il tuo pet. Ricorda infatti che un guinzaglio comodo sarà tanto importante per lui quanto per te.

 

Modelli principali

 

I collari sono inoltre utili come supporto a cui attaccare la medaglietta identificativa con il nome e il numero del proprietario. 

Esistono diversi tipi di guinzaglio in commercio, che possono essere classificati in base al modello come:

  • Modello standard: è il guinzaglio che tutti tipicamente si immaginano, può essere intero oppure intrecciato, di spessori e lunghezza diverse. Possono essere costituiti anche da materiali che riflettono la luce soprattutto per chi porta a passeggio il cane di sera con il buio.
  • Modello avvolgibile: nonostante abbia poco controllo sul cane, è tra i più popolari. Il guinzaglio avvolgibile si adatta a diverse lunghezze ed è indicato soprattutto per cani già addestrati o comunque ben educati.
  • Modello aggiustabile: questo tipo di guinzaglio può variare la lunghezza in base alle esigenze come l’avvolgibile ma permettentoti di avere un controllo maggiore dell’animale come con quello standard.

Esistono inoltre particolari caratteristiche in grado di semplificare la quotidianità del proprietario, come il caso del:

  • Guinzaglio doppio. Chi possiede due cani potrebbe trovare più utile avere un doppio guinzaglio che si biforca in due verso il finale in modo tale da poterli agganciare entrambi.
  • Guinzaglio a mani libere. Questo tipo di guinzaglio permette di avere le mani libere grazie ad una cintura che lo attacca alla vita del padrone.

 

I materiali più utilizzati

 

  • Pelle: è considerato un materiale di alta qualità, molto resistente. Potrebbe risultare inizialmente un po’ rigido, ma con il tempo si ammorbidisce naturalmente.
  • Corda: solitamente i guinzagli di corda vengono intrecciati per essere più resistenti ai morsi del cane.
  • Nylon: è il materiale più popolare tra gli amanti del cane principalmente per il suo basso costo e per la sua buona resistenza. I guinzagli in nylon possono essere di tutte le dimensioni e di tutti i colori.
  • Catena: i guinzagli in metallo possono sembrare belli, ma non sempre sono la scelta migliore per l’animale. È necessario sempre valutare il peso del metallo, poichè se il guinzaglio risulterà essere troppo pesante sarà dannoso per la salute dell’animale. Valuta sempre questo fattore prima di acquistarlo.

 

Lunghezza

 

Vi sono guinzagli di diverse lunghezze.

Solitamente quelli più lunghi vengono usati per le passeggiate e quelli corti per l'addestramento, ma tutto dipende dalla comodità del cane e del padrone. È necessario controllare anche il Paese in cui si vive, che non abbia normative particolari, come ad esempio l’Italia che con un’ordinanza del 3 marzo 2009 vieta l’uso di guinzagli con lunghezza superiore ai 150 cm nelle aree urbane e nei luoghi pubblici. 

In generale considera che per i cuccioli e i cani di piccola taglia sono preferibili guinzagli morbidi in corda, in cuoio o in nylon, se preferisci la catena, cerca di sceglierne una molto leggera. 

Per i cani di taglia grande invece scegli un guinzaglio molto robusto e resistente che non si danneggi facilmente.

 

Nel caso dovessi avere ancora qualche perplessità non esitare a chiedere consiglio al tuo veterinario o al tuo negoziante di fiducia, sicuramente ti indirizzeranno all’acquisto migliore.

 

Eleonora Bosoni
Dott.ssa in Medicina Veterinaria

Guinzaglio: guida per scegliere il modello più adatto per il tuo cane.

 

L’importanza del guinzaglio

 

Il guinzaglio e il collare, sono gli accessori che devono assolutamente far parte del “corredo” iniziale di un cane. Lasciare il cane libero di correre, inseguendo il proprio istinto sembra una cosa molto naturale e positiva, ma può rivelarsi pericolosa.

Il tuo amico a quattro zampe potrebbe non rispondere sempre al tuo richiamo e farsi sopraffare dall'istinto di inseguire una potenziale preda. Senza un guinzaglio potrebbe scappare, perdersi e nel caso peggiore essere investito da un’auto. Questo discorso vale soprattutto per il cucciolo, inizialmente restio ad ubbidire prontamente e per quei soggetti che vivono in città. Il guinzaglio inoltre svolge un ruolo fondamentale nell’addestramento.

Grazie al suo corretto utilizzo il cane verrà abituato a non tirare durante la passeggiata e a percepire attraverso il collegamento la direzione verso la quale muoversi. Scegliere un guinzaglio è quindi un compito molto importante, è necessario valutare le diverse caratteristiche per decidere quale sia il più adatto.  

 

Come scegliere il prodotto migliore

 

Scegliere il guinzaglio potrebbe sembrarti meno importante rispetto alla scelta del collare, ma non farti ingannare. Esistono alcuni accorgimenti che devi seguire in modo tale da garantire una scelta adeguata e comoda sia per te che per il tuo pet. Ricorda infatti che un guinzaglio comodo sarà tanto importante per lui quanto per te.

 

Modelli principali

 

I collari sono inoltre utili come supporto a cui attaccare la medaglietta identificativa con il nome e il numero del proprietario. 

Esistono diversi tipi di guinzaglio in commercio, che possono essere classificati in base al modello come:

  • Modello standard: è il guinzaglio che tutti tipicamente si immaginano, può essere intero oppure intrecciato, di spessori e lunghezza diverse. Possono essere costituiti anche da materiali che riflettono la luce soprattutto per chi porta a passeggio il cane di sera con il buio.
  • Modello avvolgibile: nonostante abbia poco controllo sul cane, è tra i più popolari. Il guinzaglio avvolgibile si adatta a diverse lunghezze ed è indicato soprattutto per cani già addestrati o comunque ben educati.
  • Modello aggiustabile: questo tipo di guinzaglio può variare la lunghezza in base alle esigenze come l’avvolgibile ma permettentoti di avere un controllo maggiore dell’animale come con quello standard.

Esistono inoltre particolari caratteristiche in grado di semplificare la quotidianità del proprietario, come il caso del:

  • Guinzaglio doppio. Chi possiede due cani potrebbe trovare più utile avere un doppio guinzaglio che si biforca in due verso il finale in modo tale da poterli agganciare entrambi.
  • Guinzaglio a mani libere. Questo tipo di guinzaglio permette di avere le mani libere grazie ad una cintura che lo attacca alla vita del padrone.

 

I materiali più utilizzati

 

  • Pelle: è considerato un materiale di alta qualità, molto resistente. Potrebbe risultare inizialmente un po’ rigido, ma con il tempo si ammorbidisce naturalmente.
  • Corda: solitamente i guinzagli di corda vengono intrecciati per essere più resistenti ai morsi del cane.
  • Nylon: è il materiale più popolare tra gli amanti del cane principalmente per il suo basso costo e per la sua buona resistenza. I guinzagli in nylon possono essere di tutte le dimensioni e di tutti i colori.
  • Catena: i guinzagli in metallo possono sembrare belli, ma non sempre sono la scelta migliore per l’animale. È necessario sempre valutare il peso del metallo, poichè se il guinzaglio risulterà essere troppo pesante sarà dannoso per la salute dell’animale. Valuta sempre questo fattore prima di acquistarlo.

 

Lunghezza

 

Vi sono guinzagli di diverse lunghezze.

Solitamente quelli più lunghi vengono usati per le passeggiate e quelli corti per l'addestramento, ma tutto dipende dalla comodità del cane e del padrone. È necessario controllare anche il Paese in cui si vive, che non abbia normative particolari, come ad esempio l’Italia che con un’ordinanza del 3 marzo 2009 vieta l’uso di guinzagli con lunghezza superiore ai 150 cm nelle aree urbane e nei luoghi pubblici. 

In generale considera che per i cuccioli e i cani di piccola taglia sono preferibili guinzagli morbidi in corda, in cuoio o in nylon, se preferisci la catena, cerca di sceglierne una molto leggera. 

Per i cani di taglia grande invece scegli un guinzaglio molto robusto e resistente che non si danneggi facilmente.

 

Nel caso dovessi avere ancora qualche perplessità non esitare a chiedere consiglio al tuo veterinario o al tuo negoziante di fiducia, sicuramente ti indirizzeranno all’acquisto migliore.

 

Eleonora Bosoni
Dott.ssa in Medicina Veterinaria

L’importanza del collare

 

Il collare è un accessorio indispensabile per la sicurezza del cane, in modo particolare per coloro che vivono in città. Quando un animale entra a far parte della nostra vita diventa subito parte della famiglia soprattutto a livello affettivo per cui la nostra prima preoccupazione è tutelarlo e proteggerlo da ogni situazione spiacevole.
Bisognerà incominciare ad abituare l’animale a indossare il collare fin da cucciolo, in modo da non trovarsi poi a passeggio con un cane che infastidito si ribella a camminare.

 

Le 3 funzioni principali del collare

 

Innanzitutto un collare unito ad un guinzaglio permette di portare a spasso il proprio animale senza correre il rischio che scappi via inseguendo qualcosa o si allontani troppo da voi. I nostri amici reagiscono istintivamente e potrebbero non notare i pericoli che li circondano, quindi è compito del proprietario metterlo in sicurezza, soprattutto in città.

I collari sono inoltre utili come supporto a cui attaccare la medaglietta identificativa con il nome e il numero del proprietario. In caso di smarrimento questa medaglietta rappresenterà il modo migliore e più semplice per rintracciare velocemente il padrone.

Sul nostro sito e presso i rivenditori autorizzati, potrai acquistare una medaglietta scegliendola tra un vasta gamma di collezioni e personalizzarla gratuitamente in pochi minuti. Ogni collare MyFamily è dotato di un apposito porta tag per agevolare l'utillizzo di questo importante accessorio. I collari MyFamily sono inoltre dotati dell'anello "Always ready" che permette di attacare più agevolmente il guinzaglio al collare.

 

 

MyFamily Porta-Tag

MyFamily "Always Ready"

D-ring

Always_ready_Dring_mezzoanello_MyFamily.png

Il collare è inoltre un accessorio essenziale per l'addestramento, soprattutto dei cuccioli. Esistono infatti collari creati appositamente con questa funzione, mentre altri sono ad uso quotidiano e garantiscono, insieme al guinzaglio, un giusto indirizzamento del cucciolo ancora in fase di apprendimento.

A questo punto, è chiaro, che acquistare un collare è una scelta importante perché da questo dipenderà la sicurezza del tuo fedele amico a 4 zampe.

Per fare una scelta ottimale è sempre bene valutare che il collare sia:

  • robusto, che non si stacchi in nessun caso in modo autonomo o accidentale
  • comodo, dev’essere di un materiale idoneo al contatto prolungato con la pelle dell’animale
  • leggero, collari troppo pesanti potrebbero affaticare l'animale e addirittura provocarne problemi di salute. Bisogna anche considerare che non tutti i cani sono uguali e che non tutte le razze hanno le stesse dimensioni e caratteristiche.

 

 

Come scegliere il prodotto adatto

 

Il mercato del Pet offre una vasta gamma di prodotti di tutti i generi, quindi quando si parla di un collare bisogna partire avendo già le idee ben chiare di cosa stiamo cercando. Una scelta superficiale potrebbe nuocere al nostro cane.

Alcuni fattori importanti da considerare:

  • Conoscere la razza del cane è un buon inizio.
    Una veloce ricerca ti permetterà di vedere quali sono i prodotti consigliati per quella tipologia di cane. Alcuni produttori di collari inseriscono sull'etichetta alcune informazioni aggiuntive in cui consigliano la razza adatta a quella tipologia di collare. Spesso, però, questo non è un metodo ottimale poiché non solo ogni cane è diverso dall’altro e si rischia di acquistare qualcosa che non solo non andrebbe bene per il vostro amico a 4 zampe, ma escluderebbe tutti i cani meticci.
  • La misura del girocollo è il primo vero elemento da valutare. Bisogna misurare la circonferenza del collo dell'animale per determinarne la misura. Considera che il collare non dovrà essere troppo stretto perché potrebbe causare problemi respiratori, la caduta di pelo in quella zona, irritazione e dermatite. Ovviamente nemmeno lasciarlo troppo largo è una buona idea, l’animale potrebbe inavvertitamente sfilarselo. La dimensione adatta e' quella in cui vi è uno spazio di due dita tra il collare e il collo del cane.
  • Il pelo dell’animale non è un fattore da sottovalutare. Bisogna fare una distinzione tra i diversi tipi di pelliccia: fitta, corta, lunga... Non basta solo la misura del girocollo, ma dobbiamo considerare anche i centimetri in più dovuti al pelo.
  • L’età del cane. Se hai un cucciolo considera la velocità della sua crescita; l’accessorio più indicato, in questo caso è un collare adattabile alle dimensioni del girocollo man mano che cresce. Tieni comunque in considerazione che potresti aver bisogno di comprare diversi collari prima che il tuo cane raggiunga l’età adulta. È opportuno controllare ogni settimana lo spazio disponibile tra il collare e il collo del cucciolo per evitare che possa provocargli problemi.
  • Le attività abituali sono un fattore importante nella scelta di questo accessorio. Il cane attivo e forte abituato a giocare all’aperto avrà bisogno di un collare robusto che non limiti la sua libertà di movimento ma che resista ad ogni impatto. Quello abituato a fare il bagno spesso, necessiterà di un collare che non si rovini facilmente a contatto con l’acqua.

Ricorda di non far indossare un collare ancora bagnato in quanto questo potrebbe irritare la sua pelle e favorire la proliferazione di alcuni germi responsabili di infezioni.

La larghezza del collare è un altro fattore importante da considerare tanto quanto la sua lunghezza. Più un collare è largo più offrirà stabilità e ridurrà la pressione sul collo, in particolare per i cani di grandi dimensioni.

 

 

Le varie tipologie di collari in commercio

 

Vi sono diversi tipi di collari in commercio al giorno d’oggi e si dividono principalmente tra collari da addestramento e collari per uso quotidiano. Alcuni collari da addestramento richiedono una mano ferma ed esperta e sono assolutamente da evitare se non si hanno le competenze giuste e l’esperienza necessaria. Non saranno quindi riportati in questa lista in quanto guida per proprietari novelli di cani.

Collare a fascia: è il collare più comune. Costituito da una fascia molto resistente e duratura nel tempo. I materiali più comunemente usati per la realizzazione sono la pelle e il nylon. Il primo materiale, sarà più duraturo, all'inizio sarà un pò rigido ma con l'utilizzo abituale diventerà più morbido. Questo materiale è indicato per i cani con il pelo corto o medio, mentre per quelli con il pelo lungo è più consigliato un modello con un po’ di padding. Il nylon invece permette di usare il collare in ogni tipo di attività all’aria aperta: sarà resistente alla pioggia, allo sporco e facilmente lavabile!

Collari sfilabili: sono simili a quelli a fascia ma a differenza loro sono dotati di una sicura apribile solo con uno sforzo elevato. Questi collari sono utili ma attenzione alle situazioni in cui la mancanza dell’immediata rimozione del collare potrebbe risultare pericolosa per l’animale domestico. Sono molto indicati per i cuccioli che devono ancora abituarsi ad indossare l’accessorio e che per paura potrebbero tirare per liberarsene facendosi del male.

Collare martingale: questo collare è composto da un arco principale e da un piccolo cordoncino che chiude l’arco con un circuito. Questo rappresenta un modo sicuro per impedire al cane di sfilarlo anche quando resta sul collo libero durante il riposo. Sono particolarmente adatti ai cani dal collo lungo o spesso e testa piccola.

Collare a strozzo: è costituito da una semplice catena o da materiali diversi (pelle, nylon, metallo) con due anelli per ogni estremità. Questo collare si stringe in relazione alla forza con cui il cane tira ed è impossibile che se ne possa liberare in modo autonomo. Bisogna però prestare attenzione, in quanto questo collare è adatto a cani adulti, già addestrati e non abituati a tirare, poiché i cuccioli o i soggetti vivaci potrebbero agitarsi sentendo la pressione sul collo, tirare sempre di più per lo spavento fino a ferirsi.

 

Spero che questa guida ti sia stata utile. Nel caso non fossi ancora sicuro su quale modello scegliere per il tuo cane fatti consigliare dal tuo veterinario o negoziante di fiducia. In questo modo avrai una soluzione da una persona con esperienza la quale potrà chiarire tutti i tuoi dubbi.

 

Eleonora Bosoni
Dott.ssa in Medicina Veterinaria

Collare: Guida per scegliere al meglio l’accessorio più adatto per il tuo cane.

L’importanza del collare

 

Il collare è un accessorio indispensabile per la sicurezza del cane, in modo particolare per coloro che vivono in città. Quando un animale entra a far parte della nostra vita diventa subito parte della famiglia soprattutto a livello affettivo per cui la nostra prima preoccupazione è tutelarlo e proteggerlo da ogni situazione spiacevole.
Bisognerà incominciare ad abituare l’animale a indossare il collare fin da cucciolo, in modo da non trovarsi poi a passeggio con un cane che infastidito si ribella a camminare.

 

Le 3 funzioni principali del collare

 

Innanzitutto un collare unito ad un guinzaglio permette di portare a spasso il proprio animale senza correre il rischio che scappi via inseguendo qualcosa o si allontani troppo da voi. I nostri amici reagiscono istintivamente e potrebbero non notare i pericoli che li circondano, quindi è compito del proprietario metterlo in sicurezza, soprattutto in città.

I collari sono inoltre utili come supporto a cui attaccare la medaglietta identificativa con il nome e il numero del proprietario. In caso di smarrimento questa medaglietta rappresenterà il modo migliore e più semplice per rintracciare velocemente il padrone.

Sul nostro sito e presso i rivenditori autorizzati, potrai acquistare una medaglietta scegliendola tra un vasta gamma di collezioni e personalizzarla gratuitamente in pochi minuti. Ogni collare MyFamily è dotato di un apposito porta tag per agevolare l'utillizzo di questo importante accessorio. I collari MyFamily sono inoltre dotati dell'anello "Always ready" che permette di attacare più agevolmente il guinzaglio al collare.

 

 

MyFamily Porta-Tag

MyFamily "Always Ready"

D-ring

Always_ready_Dring_mezzoanello_MyFamily.png

Il collare è inoltre un accessorio essenziale per l'addestramento, soprattutto dei cuccioli. Esistono infatti collari creati appositamente con questa funzione, mentre altri sono ad uso quotidiano e garantiscono, insieme al guinzaglio, un giusto indirizzamento del cucciolo ancora in fase di apprendimento.

A questo punto, è chiaro, che acquistare un collare è una scelta importante perché da questo dipenderà la sicurezza del tuo fedele amico a 4 zampe.

Per fare una scelta ottimale è sempre bene valutare che il collare sia:

  • robusto, che non si stacchi in nessun caso in modo autonomo o accidentale
  • comodo, dev’essere di un materiale idoneo al contatto prolungato con la pelle dell’animale
  • leggero, collari troppo pesanti potrebbero affaticare l'animale e addirittura provocarne problemi di salute. Bisogna anche considerare che non tutti i cani sono uguali e che non tutte le razze hanno le stesse dimensioni e caratteristiche.

 

 

Come scegliere il prodotto adatto

 

Il mercato del Pet offre una vasta gamma di prodotti di tutti i generi, quindi quando si parla di un collare bisogna partire avendo già le idee ben chiare di cosa stiamo cercando. Una scelta superficiale potrebbe nuocere al nostro cane.

Alcuni fattori importanti da considerare:

  • Conoscere la razza del cane è un buon inizio.
    Una veloce ricerca ti permetterà di vedere quali sono i prodotti consigliati per quella tipologia di cane. Alcuni produttori di collari inseriscono sull'etichetta alcune informazioni aggiuntive in cui consigliano la razza adatta a quella tipologia di collare. Spesso, però, questo non è un metodo ottimale poiché non solo ogni cane è diverso dall’altro e si rischia di acquistare qualcosa che non solo non andrebbe bene per il vostro amico a 4 zampe, ma escluderebbe tutti i cani meticci.
  • La misura del girocollo è il primo vero elemento da valutare. Bisogna misurare la circonferenza del collo dell'animale per determinarne la misura. Considera che il collare non dovrà essere troppo stretto perché potrebbe causare problemi respiratori, la caduta di pelo in quella zona, irritazione e dermatite. Ovviamente nemmeno lasciarlo troppo largo è una buona idea, l’animale potrebbe inavvertitamente sfilarselo. La dimensione adatta e' quella in cui vi è uno spazio di due dita tra il collare e il collo del cane.
  • Il pelo dell’animale non è un fattore da sottovalutare. Bisogna fare una distinzione tra i diversi tipi di pelliccia: fitta, corta, lunga... Non basta solo la misura del girocollo, ma dobbiamo considerare anche i centimetri in più dovuti al pelo.
  • L’età del cane. Se hai un cucciolo considera la velocità della sua crescita; l’accessorio più indicato, in questo caso è un collare adattabile alle dimensioni del girocollo man mano che cresce. Tieni comunque in considerazione che potresti aver bisogno di comprare diversi collari prima che il tuo cane raggiunga l’età adulta. È opportuno controllare ogni settimana lo spazio disponibile tra il collare e il collo del cucciolo per evitare che possa provocargli problemi.
  • Le attività abituali sono un fattore importante nella scelta di questo accessorio. Il cane attivo e forte abituato a giocare all’aperto avrà bisogno di un collare robusto che non limiti la sua libertà di movimento ma che resista ad ogni impatto. Quello abituato a fare il bagno spesso, necessiterà di un collare che non si rovini facilmente a contatto con l’acqua.

Ricorda di non far indossare un collare ancora bagnato in quanto questo potrebbe irritare la sua pelle e favorire la proliferazione di alcuni germi responsabili di infezioni.

La larghezza del collare è un altro fattore importante da considerare tanto quanto la sua lunghezza. Più un collare è largo più offrirà stabilità e ridurrà la pressione sul collo, in particolare per i cani di grandi dimensioni.

 

 

Le varie tipologie di collari in commercio

 

Vi sono diversi tipi di collari in commercio al giorno d’oggi e si dividono principalmente tra collari da addestramento e collari per uso quotidiano. Alcuni collari da addestramento richiedono una mano ferma ed esperta e sono assolutamente da evitare se non si hanno le competenze giuste e l’esperienza necessaria. Non saranno quindi riportati in questa lista in quanto guida per proprietari novelli di cani.

Collare a fascia: è il collare più comune. Costituito da una fascia molto resistente e duratura nel tempo. I materiali più comunemente usati per la realizzazione sono la pelle e il nylon. Il primo materiale, sarà più duraturo, all'inizio sarà un pò rigido ma con l'utilizzo abituale diventerà più morbido. Questo materiale è indicato per i cani con il pelo corto o medio, mentre per quelli con il pelo lungo è più consigliato un modello con un po’ di padding. Il nylon invece permette di usare il collare in ogni tipo di attività all’aria aperta: sarà resistente alla pioggia, allo sporco e facilmente lavabile!

Collari sfilabili: sono simili a quelli a fascia ma a differenza loro sono dotati di una sicura apribile solo con uno sforzo elevato. Questi collari sono utili ma attenzione alle situazioni in cui la mancanza dell’immediata rimozione del collare potrebbe risultare pericolosa per l’animale domestico. Sono molto indicati per i cuccioli che devono ancora abituarsi ad indossare l’accessorio e che per paura potrebbero tirare per liberarsene facendosi del male.

Collare martingale: questo collare è composto da un arco principale e da un piccolo cordoncino che chiude l’arco con un circuito. Questo rappresenta un modo sicuro per impedire al cane di sfilarlo anche quando resta sul collo libero durante il riposo. Sono particolarmente adatti ai cani dal collo lungo o spesso e testa piccola.

Collare a strozzo: è costituito da una semplice catena o da materiali diversi (pelle, nylon, metallo) con due anelli per ogni estremità. Questo collare si stringe in relazione alla forza con cui il cane tira ed è impossibile che se ne possa liberare in modo autonomo. Bisogna però prestare attenzione, in quanto questo collare è adatto a cani adulti, già addestrati e non abituati a tirare, poiché i cuccioli o i soggetti vivaci potrebbero agitarsi sentendo la pressione sul collo, tirare sempre di più per lo spavento fino a ferirsi.

 

Spero che questa guida ti sia stata utile. Nel caso non fossi ancora sicuro su quale modello scegliere per il tuo cane fatti consigliare dal tuo veterinario o negoziante di fiducia. In questo modo avrai una soluzione da una persona con esperienza la quale potrà chiarire tutti i tuoi dubbi.

 

Eleonora Bosoni
Dott.ssa in Medicina Veterinaria

Iberzoo + Propet è la più grande fiera internazionale spagnola dedicata al mondo del Pet.

L’edizione 2020 si terrà dal 5 al 7 Marzo, all’Ifema Feria di Madrid e prevede la partecipazione di quasi 16000 professionisti del settore provenienti da tutto il mondo per incontrare le 497 aziende espositrici. MyFamily attenderà i visitatori presso il suo stand 10C25, pronta a presentare tutte le novità di prodotto. Sarà un’occasione importante per conoscere le ultime tecnologie che hanno reso i nostri prodotti ancora più innovativi.

MyFamily non si ferma! Prossima tappa Iberzoo 2020

Iberzoo + Propet è la più grande fiera internazionale spagnola dedicata al mondo del Pet.

L’edizione 2020 si terrà dal 5 al 7 Marzo, all’Ifema Feria di Madrid e prevede la partecipazione di quasi 16000 professionisti del settore provenienti da tutto il mondo per incontrare le 497 aziende espositrici. MyFamily attenderà i visitatori presso il suo stand 10C25, pronta a presentare tutte le novità di prodotto. Sarà un’occasione importante per conoscere le ultime tecnologie che hanno reso i nostri prodotti ancora più innovativi.

MyFamily, in forte e costante espansione nel mercato statunitense, sarà di nuovo protagonista a Global Pet Expo. Dal 26 al 28 febbraio 2020, il mondo del Pet si darà appuntamento all’Orange County Convention Center di Orlando.

La nuova edizione si presenta come uno dei più grandi eventi di settore su scala globale, con oltre 1000 aziende attese e 3.000 lanci di nuovi prodotti. MyFamily coglierà l’occasione per presentare le ultime novità, mostrando l’unicità delle sue collezioni ad un pubblico attento alla qualità e all’innovazione. Avranno grande risalto le nuove linee di collari e guinzagli, ancora più complete e sorprendenti, realizzate con cura artigianale 100% Made in Italy. Non mancheranno nuove proposte anche nel settore delle medagliette, sempre più apprezzate a ogni latitudine.

Torna la più grande fiera americana dedicata al Pet. MyFamily non può mancare.

MyFamily, in forte e costante espansione nel mercato statunitense, sarà di nuovo protagonista a Global Pet Expo. Dal 26 al 28 febbraio 2020, il mondo del Pet si darà appuntamento all’Orange County Convention Center di Orlando.

La nuova edizione si presenta come uno dei più grandi eventi di settore su scala globale, con oltre 1000 aziende attese e 3.000 lanci di nuovi prodotti. MyFamily coglierà l’occasione per presentare le ultime novità, mostrando l’unicità delle sue collezioni ad un pubblico attento alla qualità e all’innovazione. Avranno grande risalto le nuove linee di collari e guinzagli, ancora più complete e sorprendenti, realizzate con cura artigianale 100% Made in Italy. Non mancheranno nuove proposte anche nel settore delle medagliette, sempre più apprezzate a ogni latitudine.

Koala MyFamilyforAustralia

MyFamily da sempre sostiene e supporta l’amore per gli animali.


I terribili incendi che hanno colpito l'Australia hanno ucciso all'incirca 500 milioni di animali e devastato quasi completamente le foreste pluviali di eucalipto della Gondwana Rainforests, patrimonio #UNESCO. 

MyFamily ha deciso di impegnarsi in prima persona per aiutare i piccoli Koala che hanno visto bruciare quella che loro chiamano casa… ma puoi farlo anche TU!
Acquistando nel nostro sito la medaglietta KOALA della collezione #WILD, My Family devolverà l’intero ricavato dalle vendite online al Port Macquarie Koala Hospital, che si occupa della cura e riabilitazione dei Koala feriti.  

Insieme possiamo fare la differenza: unisciti al nostro progetto #MYFAMILYforAUSTRALIA e incidi un gesto d’amore che vale davvero tanto!

Seguici sui nostri profili Facebook e Instragram e condividi il nostro progetto con i tuoi amici, usando il nostro hashtag #MYFAMILYforAUSTRALIA .

 

PIU SIAMO E MEGLIO É!

 

 

#MYFAMILYforAustralia: MY FAMILY sostiene i koala austrialiani!

Koala MyFamilyforAustralia

MyFamily da sempre sostiene e supporta l’amore per gli animali.


I terribili incendi che hanno colpito l'Australia hanno ucciso all'incirca 500 milioni di animali e devastato quasi completamente le foreste pluviali di eucalipto della Gondwana Rainforests, patrimonio #UNESCO. 

MyFamily ha deciso di impegnarsi in prima persona per aiutare i piccoli Koala che hanno visto bruciare quella che loro chiamano casa… ma puoi farlo anche TU!
Acquistando nel nostro sito la medaglietta KOALA della collezione #WILD, My Family devolverà l’intero ricavato dalle vendite online al Port Macquarie Koala Hospital, che si occupa della cura e riabilitazione dei Koala feriti.  

Insieme possiamo fare la differenza: unisciti al nostro progetto #MYFAMILYforAUSTRALIA e incidi un gesto d’amore che vale davvero tanto!

Seguici sui nostri profili Facebook e Instragram e condividi il nostro progetto con i tuoi amici, usando il nostro hashtag #MYFAMILYforAUSTRALIA .

 

PIU SIAMO E MEGLIO É!

 

 

Collari e guinzagli MyFamily

 

Collari e guinzagli MyFamily: lo stile italiano che conquistato il mondo

 

MyFamily presenta 10 collezioni di collari e guinzagli, tutti caratterizzati dalla cura artigianale e dall’altissima qualità dei materiali.

Dopo essere diventato leader a livello internazionale nel mercato delle medagliette identificative per cani, MyFamily si pone nuovi ambiziosi obiettivi, dedicandosi ad un nuovo segmento del mondo del pet: quello degli accessori. Come sempre lo fa superando gli standard di mercato e sfruttando il suo know how e la capacità di innovazione per offrire ai proprietari pet 10 esclusive collezioni di collari guinzagli che, oltre a puntare sul design e sulla pelletteria di altissima qualità, si contraddistinguono anche per dettagli davvero unici.

Come ad esempio il comodo Porta-Tag per agganciare la medaglietta e l’anello D-Ring always ready che torna in posizione da solo per agevolare l’ancoraggio del guinzaglio. Un brevetto esclusivo firmato MyFamily. Piccoli grandi particolari che, oltre a fare la differenza, assicurano anche il massimo comfort per i nostri pet.

   

MyFamily Porta-Tag

MyFamily "Always Ready"

D-ring

Always_ready_Dring_mezzoanello_MyFamily.png

 

Collari e guinzagli MyFamily: lo stile italiano che ha conquistato il mondo

Collari e guinzagli MyFamily

 

Collari e guinzagli MyFamily: lo stile italiano che conquistato il mondo

 

MyFamily presenta 10 collezioni di collari e guinzagli, tutti caratterizzati dalla cura artigianale e dall’altissima qualità dei materiali.

Dopo essere diventato leader a livello internazionale nel mercato delle medagliette identificative per cani, MyFamily si pone nuovi ambiziosi obiettivi, dedicandosi ad un nuovo segmento del mondo del pet: quello degli accessori. Come sempre lo fa superando gli standard di mercato e sfruttando il suo know how e la capacità di innovazione per offrire ai proprietari pet 10 esclusive collezioni di collari guinzagli che, oltre a puntare sul design e sulla pelletteria di altissima qualità, si contraddistinguono anche per dettagli davvero unici.

Come ad esempio il comodo Porta-Tag per agganciare la medaglietta e l’anello D-Ring always ready che torna in posizione da solo per agevolare l’ancoraggio del guinzaglio. Un brevetto esclusivo firmato MyFamily. Piccoli grandi particolari che, oltre a fare la differenza, assicurano anche il massimo comfort per i nostri pet.

   

MyFamily Porta-Tag

MyFamily "Always Ready"

D-ring

Always_ready_Dring_mezzoanello_MyFamily.png

 

 

Quando è il momento di dare un nome al proprio cane alcune persone decidono di scegliere nomi di cani famosi, legati a personaggi di cartoni e film celebri, oppure a storie vere!

Abbiamo voluto condividere con te alcuni nomi dei cani più famosi a livello internazionale in carne ed ossa, con alcune curiosità sulla loro storia. Fatti ispirare dai nostri suggerimenti per trovare il nome migliore per il tuo nuovo amico a quattro zampe.

Se invece vuoi dei consigli dettagliati su come sceliere un nome originale per il tuo cane leggi il nostro articolo

 

        • Hachiko
          Hachikō era l'Akita Inu di Hidesaburō Ueno, un professore universitario giapponese della Tokyo Imperial University. Chiamato anche Hachi, era nato nel 1923 a Ōdate e vivevano a Shibuya, Tokyo. Ogni mattina accompagnava il suo padrone alla stazione per prendere il treno per raggiungere l'università ed ogni sera, al suo ritorno, lo aspettava alla stazione per riaccompagnarlo a casa. Quando il padrone morì improvissamente durante una lezione nel 1925, Hachiko continuò a recarsi ogni giorno alla stazione della ferrovia, in attesa che il suo padrone tornasse. Il tempo passava e la sua storia si diffuse in tutto il Giappone, tanto che molte persone si recavano alla stazione di Shibuya per poterlo vedere ed accarezzare. Nel 1934 venne eretta, come riconoscimento della sua lealtà, una stata all'ingresso della stazione di Shibuya a Tokyo e una nella città natale di Ōdate. Rimase per nove anni nella stazione di Shibuya in attesa del suo padrone, fino alla sua morte nel 1935. Quando morì, la stampa nazionale giapponese inserì la notizia nelle prime pagine dei giornali e venne dichiarato un giorno di lutto nazionale, in riconoscimento della sua lealtà. L'8 marzo di ogni anno, viene svolta una cerimonia commemorativa davanti alla sua statio alla stazione di Shibuya in suo onore. Nel 2015, in occasione del 80° anniversario della sua morte, l'Università di Tokyo ha voluto celebrarlo con statua che rappresenta il tanto atteso ricongiungimento tra Ueno e Hachiko. 

    • Laika
      Laika, il cui vero nome era Kudrjavka, era una cagnolina meticcia randagia, diventata famosa in tutto il mondo per essere stata stata il primo essere vivente a compiere un volo orbitale intorno alla Terra e il primo animale a fare un viaggio nello spazio. Nel 1957 venne imbarcata a bordo della capsula spaziale sovietica Sputnik 2 e purtroppo non fece più ritornò. Nel 1997, in memoria dell'importanza di Laika nei viaggi spaziali, venne dedicato una targa commemorativa all'Istituto Aerospaziale di Star City, appena fuori Mosca. In sua memoria le vennero dedicate diverse cose tra cui francobolli e marche di cioccolato. Molte band gli dedicarono canzoni e altre decisero addirittura di chiamarsi con il suo nome .

          • Balto
            Balto, un Siberian Husky fu vincitore delle più importanti corse da slitta che si tenevano in Alaska all'inizio del secolo scorso. è diventato un eroe famoso in tutto il mondo quando il 19 gennaio 1925 scoppiò un’epidemia di difterite in Alaska, nel paese di Nome. Il problema che insorse fu come far arrivare la medicina a destinazione. Infatti per diversi motivi il paese di Nome non era raggiungibile né da aerei né da navi, la ferrovia più vicina distava quasi 1000 km. Venne organizzata quella che passò alla storia come la “Corsa del siero”, in pratica per trasportare la medicina utilizzarono le slitte con i cani, quella che riusci a portare il siero a Nome, completando la corsa, fu quella guidata da Balto. Balto viene tutt'oggi ricordato con una statua che si trova nel Central Park di New York.

 

        • Argo
          Argo è il cane di Ulisse, l’eroe cantato da Omero nell’Odissea. Di lui sappiamo poco, ma abbastanza per apprezzarne l’incrollabile fedeltà. Per vent' anni, infatti, attese il ritorno del suo padrone ad Itaca e quando, ormai anziano e malato, lo rivide, morì felice di averlo potuto rivedere prima della fine.

              • Rex
                È il famoso pastore tedesco protagonista delle serie televisiva austriaca “Il commissario Rex”. Rex è il cane poliziotto della squadra indagine della polizia di Vienna. intelligente, attivo e pronto a rischiare la propria vita per salvare quella degli altri.

                  • Lassie
                    Lassie è il famoso cane di razza collie, protagonista del celebre film del 1943 "Torna a casa Lassie", nel quale recitò anche una giovanissima Elizabeth Taylor. La storia di Lassie è tratta dal libro del 1940 dello scrittore Eric Knight. Bellissimo collie dal pelo lungo, Lassie attraversa una serie di avventure per tornare dalla sua amata famiglia e da Joe, il suo padroncino. Il film fece talmente successo che tantissime tante versioni della storia di Lassie vennerò prodotte nel cinema e in serie tv di tutto il mondo.


                            • Toto
                              Era un piccolo terrier, compagno fedele di Dorothy Gale del Mago di Oz. Questo cane ha avuto un notevole successo soprattutto dopo l’uscita del film nel 1939 tanto da spingere in seguito alla creazione di una collana di libri dedicati a lui: Toto in Oz (1986) e Toto of Oz (2006).


                          • Einstein
                            Chi si ricorda dell'amico a quattro zampe del mitico Doc, lo scienziato dell' insuperabile "Viaggio al Futuro"? Tra i viaggi nel tempo di Marty McFly e la DeLorean c'è anche Einstein, il cane di Emmett Brown - il Doc. Doc lo usa come "cavia" per la sua nuovissima invenzione, mandandolo avanti nel futuro di un minuto 

 

I cani più famosi della storia

 

Quando è il momento di dare un nome al proprio cane alcune persone decidono di scegliere nomi di cani famosi, legati a personaggi di cartoni e film celebri, oppure a storie vere!

Abbiamo voluto condividere con te alcuni nomi dei cani più famosi a livello internazionale in carne ed ossa, con alcune curiosità sulla loro storia. Fatti ispirare dai nostri suggerimenti per trovare il nome migliore per il tuo nuovo amico a quattro zampe.

Se invece vuoi dei consigli dettagliati su come sceliere un nome originale per il tuo cane leggi il nostro articolo

 

        • Hachiko
          Hachikō era l'Akita Inu di Hidesaburō Ueno, un professore universitario giapponese della Tokyo Imperial University. Chiamato anche Hachi, era nato nel 1923 a Ōdate e vivevano a Shibuya, Tokyo. Ogni mattina accompagnava il suo padrone alla stazione per prendere il treno per raggiungere l'università ed ogni sera, al suo ritorno, lo aspettava alla stazione per riaccompagnarlo a casa. Quando il padrone morì improvissamente durante una lezione nel 1925, Hachiko continuò a recarsi ogni giorno alla stazione della ferrovia, in attesa che il suo padrone tornasse. Il tempo passava e la sua storia si diffuse in tutto il Giappone, tanto che molte persone si recavano alla stazione di Shibuya per poterlo vedere ed accarezzare. Nel 1934 venne eretta, come riconoscimento della sua lealtà, una stata all'ingresso della stazione di Shibuya a Tokyo e una nella città natale di Ōdate. Rimase per nove anni nella stazione di Shibuya in attesa del suo padrone, fino alla sua morte nel 1935. Quando morì, la stampa nazionale giapponese inserì la notizia nelle prime pagine dei giornali e venne dichiarato un giorno di lutto nazionale, in riconoscimento della sua lealtà. L'8 marzo di ogni anno, viene svolta una cerimonia commemorativa davanti alla sua statio alla stazione di Shibuya in suo onore. Nel 2015, in occasione del 80° anniversario della sua morte, l'Università di Tokyo ha voluto celebrarlo con statua che rappresenta il tanto atteso ricongiungimento tra Ueno e Hachiko. 

    • Laika
      Laika, il cui vero nome era Kudrjavka, era una cagnolina meticcia randagia, diventata famosa in tutto il mondo per essere stata stata il primo essere vivente a compiere un volo orbitale intorno alla Terra e il primo animale a fare un viaggio nello spazio. Nel 1957 venne imbarcata a bordo della capsula spaziale sovietica Sputnik 2 e purtroppo non fece più ritornò. Nel 1997, in memoria dell'importanza di Laika nei viaggi spaziali, venne dedicato una targa commemorativa all'Istituto Aerospaziale di Star City, appena fuori Mosca. In sua memoria le vennero dedicate diverse cose tra cui francobolli e marche di cioccolato. Molte band gli dedicarono canzoni e altre decisero addirittura di chiamarsi con il suo nome .

          • Balto
            Balto, un Siberian Husky fu vincitore delle più importanti corse da slitta che si tenevano in Alaska all'inizio del secolo scorso. è diventato un eroe famoso in tutto il mondo quando il 19 gennaio 1925 scoppiò un’epidemia di difterite in Alaska, nel paese di Nome. Il problema che insorse fu come far arrivare la medicina a destinazione. Infatti per diversi motivi il paese di Nome non era raggiungibile né da aerei né da navi, la ferrovia più vicina distava quasi 1000 km. Venne organizzata quella che passò alla storia come la “Corsa del siero”, in pratica per trasportare la medicina utilizzarono le slitte con i cani, quella che riusci a portare il siero a Nome, completando la corsa, fu quella guidata da Balto. Balto viene tutt'oggi ricordato con una statua che si trova nel Central Park di New York.

 

        • Argo
          Argo è il cane di Ulisse, l’eroe cantato da Omero nell’Odissea. Di lui sappiamo poco, ma abbastanza per apprezzarne l’incrollabile fedeltà. Per vent' anni, infatti, attese il ritorno del suo padrone ad Itaca e quando, ormai anziano e malato, lo rivide, morì felice di averlo potuto rivedere prima della fine.

              • Rex
                È il famoso pastore tedesco protagonista delle serie televisiva austriaca “Il commissario Rex”. Rex è il cane poliziotto della squadra indagine della polizia di Vienna. intelligente, attivo e pronto a rischiare la propria vita per salvare quella degli altri.

                  • Lassie
                    Lassie è il famoso cane di razza collie, protagonista del celebre film del 1943 "Torna a casa Lassie", nel quale recitò anche una giovanissima Elizabeth Taylor. La storia di Lassie è tratta dal libro del 1940 dello scrittore Eric Knight. Bellissimo collie dal pelo lungo, Lassie attraversa una serie di avventure per tornare dalla sua amata famiglia e da Joe, il suo padroncino. Il film fece talmente successo che tantissime tante versioni della storia di Lassie vennerò prodotte nel cinema e in serie tv di tutto il mondo.


                            • Toto
                              Era un piccolo terrier, compagno fedele di Dorothy Gale del Mago di Oz. Questo cane ha avuto un notevole successo soprattutto dopo l’uscita del film nel 1939 tanto da spingere in seguito alla creazione di una collana di libri dedicati a lui: Toto in Oz (1986) e Toto of Oz (2006).


                          • Einstein
                            Chi si ricorda dell'amico a quattro zampe del mitico Doc, lo scienziato dell' insuperabile "Viaggio al Futuro"? Tra i viaggi nel tempo di Marty McFly e la DeLorean c'è anche Einstein, il cane di Emmett Brown - il Doc. Doc lo usa come "cavia" per la sua nuovissima invenzione, mandandolo avanti nel futuro di un minuto 

 

Techla: il miglior sistema d’incisione istantanea delle medagliette identificative.

MyFamily, oltre a proporre le medagliette identificative per animali più belle al mondo, ha inventato Techla. L’innovativo sistema di incisione istantanea pensato per rispondere ai desideri dei tuoi clienti che – sempre di più – amano uscire dal negozio con un prodotto completo e totalmente personalizzato! Con Techla di MyFamily il riconoscimento del modello di medaglietta da incidere avviene in automatico e senza l’impiego di strumenti esterni. Techla è semplice, intuitiva e veloce. Ha un comodo monitor LCD touch screen e, con la sua punta di diamante da 120°, consente la massima precisione di incisione. 2 minuti e la medaglietta è personalizzata!
L’incremento delle vendite che garantisce il nostro sistema è sorprendente: si può arrivare fino al 600% in più rispetto a chi offre soltanto il servizio di incisione su ordinazione e fino al 30% in più rispetto ad altri sistemi di personalizzazione sul punto vendita.
Non perdere l’occasione di ottenere questi grandi vantaggi!

Scopri tutti i dettagli in merito visitando la pagina dedicata alla nostra Techla e contattaci per maggiori informazioni.

Grande vantaggio! Con Techla ti bastano 2 minuti per incidere le medagliette in negozio!

Techla: il miglior sistema d’incisione istantanea delle medagliette identificative.

MyFamily, oltre a proporre le medagliette identificative per animali più belle al mondo, ha inventato Techla. L’innovativo sistema di incisione istantanea pensato per rispondere ai desideri dei tuoi clienti che – sempre di più – amano uscire dal negozio con un prodotto completo e totalmente personalizzato! Con Techla di MyFamily il riconoscimento del modello di medaglietta da incidere avviene in automatico e senza l’impiego di strumenti esterni. Techla è semplice, intuitiva e veloce. Ha un comodo monitor LCD touch screen e, con la sua punta di diamante da 120°, consente la massima precisione di incisione. 2 minuti e la medaglietta è personalizzata!
L’incremento delle vendite che garantisce il nostro sistema è sorprendente: si può arrivare fino al 600% in più rispetto a chi offre soltanto il servizio di incisione su ordinazione e fino al 30% in più rispetto ad altri sistemi di personalizzazione sul punto vendita.
Non perdere l’occasione di ottenere questi grandi vantaggi!

Scopri tutti i dettagli in merito visitando la pagina dedicata alla nostra Techla e contattaci per maggiori informazioni.

Sta per iniziare una delle fiere internazionali più importanti del nostro settore. Dal 20 al 23 novembre, vi aspettiamo a Shangai per il China International Pet Show (CIPS), dedicato alle forniture per animali domestici nella regione Asia-Pacifico. Sono attesi 1500 espositori in un’area complessiva di 130.000 mq.   

Sarà una preziosa occasione per conoscere le nuove tendenze del mondo del Pet e noi avremo il piacere di proporvi un’anteprima assoluta: i primi collari e guinzagli in nylon di MyFamily, con minuterie colorate e dettagli sorprendenti.  

 

Per dare a ogni visitatore il massimo comfort, abbiamo progettato uno stand ancora più spazioso e accogliente. Il luogo ideale per incontrarci, scambiare idee e valutare insieme tutte le novità di prodotto MyFamily, dalle nuove medagliette fino agli ultimi modelli di portachiavi e collari.

Non vediamo l’ora di accogliervi.

Se avete l’opportunità di esserci, non mancate!

Direzione Cina: MyFamily partecipa a CIPS, la fiera di Shangai dedicata al Pet.

Sta per iniziare una delle fiere internazionali più importanti del nostro settore. Dal 20 al 23 novembre, vi aspettiamo a Shangai per il China International Pet Show (CIPS), dedicato alle forniture per animali domestici nella regione Asia-Pacifico. Sono attesi 1500 espositori in un’area complessiva di 130.000 mq.   

Sarà una preziosa occasione per conoscere le nuove tendenze del mondo del Pet e noi avremo il piacere di proporvi un’anteprima assoluta: i primi collari e guinzagli in nylon di MyFamily, con minuterie colorate e dettagli sorprendenti.  

 

Per dare a ogni visitatore il massimo comfort, abbiamo progettato uno stand ancora più spazioso e accogliente. Il luogo ideale per incontrarci, scambiare idee e valutare insieme tutte le novità di prodotto MyFamily, dalle nuove medagliette fino agli ultimi modelli di portachiavi e collari.

Non vediamo l’ora di accogliervi.

Se avete l’opportunità di esserci, non mancate!

X