Cani smarriti: come ritrovare il tuo amico a quattro zampe

Gestire la scomparsa del proprio cane è difficile, dall’emozione non si ragiona con lucidità, ma è necessario agire con rapidità e fermezza. 
 
In questo articolo troverai una guida con le indicazioni da seguire passo per passo per ricercare il tuo cane in caso di smarrimento.
 
Perdere il proprio animale domestico è un'esperienza spiacevole e si spera non capiti mai, ma se per caso ti dovessi trovare in questa situazione è necessario saperla affrontare al meglio senza perdere tempo inutilmente.
 
1. Fai mente locale
Come primo passo cerca di stabilire data, luogo, ora e modalità di smarrimento. Cerca di ricordare tutti i particolari in modo tale da poter partire in azione il prima possibile con ogni dettaglio ancora nitido nella mente, tutto potrebbe risultare fondamentale.
 
2. Cerca nella zona
Non appena hai tutti i dettagli bene a mente, comincia la ricerca. Controlla al meglio il luogo in cui l' hai visto per l’ultima volta. Ricordati di chiamarlo spesso a voce alta, se fosse nei paraggi potrebbe aiutarti. 
Se la tua ricerca in zona non dovesse portare ad un esito positivo, continua a ricercare altrove.
Cercalo in un posto dove solitamente tende ad andare in tua compagnia (giardini, parco, negozio di animali...).
Infine prova a tornare a casa. I cani spesso memorizzano il luogo in cui vivono e la strada per raggiungerla, sono inoltre in grado di camminare per lunghe distanze. Potresti trovarlo lì ad aspettarti!
 
3. Sporgi denuncia alle autorità competenti
Nel caso le azioni precedenti si rivelassero poco produttive, il tuo prossimo passo sarà fare denuncia alle autorità competenti. 
Denuncia lo smarrimento del cane con un atto scritto alle forze dell’ordine e all'ente di competenza in cui è stato registrato al momento dell'applicazione del microchip. Se la zona dello smarrimento è vicina ad una foresta, un parco o una montagna, potresti avvisare anche la guardia forestale.
 
4. Condividi la scomparsa del cane sui social
Non sottovalutare il potere dei social, vivi in un’era predominata dalla tecnologia, sfruttala! Scrivi un annuncio di aiuto per ritrovare il tuo amico a 4 zampe senza dimenticare di inserire al suo interno le modalità per contattarti e le immagini per facilitarne il riconoscimento. Tanti padroni hanno trovato i loro cani in questo modo!
 
5. Contatta il canile
Non dimenticarti di contattare anche i rifugi di zona perchè il tuo cane potrebbe esser stato ritrovato e portato in uno di questi. In questo modo non solo controlli se non sia già in uno di questi, ma diffondi anche la notizia dello smarrimento. Potrebbero loro stessi in seguito chiamarti nel momento in cui lo dovessero trovare.
 
6. Crea volantini
Gli annunci sono molto utili specialmente se appesi nella zona dove il cane è scomparso. Creandoli non solo potrai distribuirli per la città, ma potrai averli sotto mano per mostrarli ai negozi o alle diverse strutture che incontrerai durante la tua ricerca .
 
7. Contatta i veterinari
Oltre al canile di zona prova a contattare anche i veterinari. Spesso chi trova un cane lo porta dal veterinario più vicino per controllare l'eventuale presenza del microchip e assicurarsi che stia bene.
 
8. Organizza ricerche di gruppo
Sei ne hai la possibilità, organizza grandi gruppi di ricerca nella zona di smarrimento, potrai coprire più spazio aumentando così la possibilità di ritrovamento. 
 
9. Controlla ogni giorno gli annunci sui cani trovati, smarriti o in adozione
Qualcuno potrebbe aver trovato il tuo cane e non sapendo cosa fare potrebbe mettere un annuncio di ritrovamento o di smarrimento sperando che il padrone, in questo caso tu, riesca a vedere il post e rispondere prontamente. A volte potrebbero mettere direttamente l’annuncio di adozione del cane trovato, quindi fai attenzione anche a quelli.
 
Una volta ritrovato il tuo fedele amico: 
  • portarlo il prima possibile da un veterinario per una visita. Un controllo di base è d’obbligo in casi come questi. Non puoi sapere dov’è stato cosa ha mangiato e con chi è stato in contatto, quindi meglio non rischiare e fare tutti i controlli necessari.
  • Ricordati di togliere i volantini che avevi distribuito per la città e comunica il ritrovamento del cane sui social dove hai postato l’annuncio.
Infine, dovresti assicurarti di essere più preparato per la prossima volta se dovesse ricapitare (speriamo di no!), per questo motivo:
  • fai applicare il microchip se non l’avessi ancora fatto.   
  • Assicurati di fargli indossare un collare con la medaglietta identificativa che riporti almeno il tuo numero di telefono, così da poter essere rintracciato velocemente.
  • Controlla che il tuo animale sia registrato presso l'Anagrafe Canina.
 
Non dimenticare che in casi come questo la tempestività è molto importante e decisiva per un finale positivo.
 

Ti è mai capitata una situazione simile? Condividi la tua esperienza nei commenti sotto :)

 

Eleonora Bosoni 

Dott.ssa in Medicina Veterinaria

 

Deja tu comentario